Commuoversi alla fiera di Pragelato

Il 14 settembre si va alla Fiera di Pragelato, qualunque sia il giorno della settimana in cui cade questo appuntamento. Ricordo giornate fredde, ricordo giornate con aria di neve, di pioggia, giornate veramente autunnali, a queste quote.

Invece il 14 settembre 2011 era una bella giornata estiva con un sole subito caldo ad inondare i prati della fiera, dove gli animali in vendita attendevano pazienti sotto gli occhi della folla. La zona delle bancarelle era la più affollata, ma poco per volta i corridoi delimitati dai fili tra gli animali dei diversi commercianti iniziarono ad essere percorribili a fatica.

Alla fiera si va per tanti motivi: anche per acquistare un animale, ma… si va a comprare una campana, a comandarne una su misura, a cercare dell'attrezzatura, a far normali compere alimentari, ma soprattutto a queste fiere si va per trovare gente, per scambiare quattro chiacchiere. E' vero che ormai, con i telefonini ed altri accorgimenti di comunicazione, non c'è più l'isolamento di un tempo, nemmeno per margari, pastori, allevatori di montagna e di pianura, giovani ed anziani. Però alla fiera è comunque un'altra cosa.

Ogni anno sento dire che "…ormai la fiera non è più quella di una volta!". Meno animali esposti, anche le varie fasi dell'acquisto di una vacca o di un asino si sono spostate altrove e non più alle fiere? Oppure è questione di crisi? Intanto si continua a girare, per la maggior parte della gente, come per me d'altra parte, lo scopo è quello di vedere più persone possibili e parlare, chiacchierare, scambiarsi notizie, saluti, informazioni e sani pettegolezzi!

Magari fare anche un giro tra le bancarelle: scontate quelle di salumi, formaggi, biscotti, acciughe, abbigliamento… Più originale e colorata quella delle spezie e tisane.

Al mattino i bambini sono pochi, le scuole ormai sono aperte, ma al pomeriggio tanti studenti di tutte le età arrivano fin qui ed i colori brillanti delle bancarelle di dolciumi vogliono attirare anche loro. Alcuni però puntano direttamente ai rudun: ne beneficerà la salute dei denti, magari un po' meno il portafogli!

Per il pranzo c'è chi va al ristorante, chi mangia un panino, chi si è portato tutto da casa e cerca un posto all'ombra per il pic-nic e chi ancora accetta l'invito alla tavola di qualche commerciante. Ai semplici curiosi forse sfugge il succo di quello che è davvero la fiera zootecnica, ma almeno in una così bella giornata c'è spazio per tutti e magari si trova anche il tempo per due chiacchiere in più. Continuano gli incontri e finalmente alcuni amici del blog e di Facebook non sono solo più presenze virtuali.

Gli animali avvertono anch'essi la stanchezza, il caldo eccezionale della giornata. Non è tanta la distanza dagli alpeggi e non sembra proprio di essere a fine stagione. Incontri con amici dal Biellese, dal Canavese, dal Cuneese. Purtroppo non sempre le notizie riportate sono buone… e fa male al cuore vedere il volto solitamente sorridente di Federico velato da un'ombra cupa. Il suo piccolo gregge di pecore roaschine, tra cui la campionessa premiata all'ultima fiera, non esiste più. Solo 4 delle sue 13 pecore sono scampate al lupo. In alpeggio sono morti anche dei vitelli, spaventati dai predatori e precipitati dalle rocce. Fa male pensare a quante parole vengono spese su questi temi, senza però guardare negli occhi un giovane come Federico, che verso quelle pecore nutriva un sentimento che non può essere chiamato che amore.

Persone di tutte le età si aggirano tra gli animali, ciascuno adocchia quella che, a suo dire, è la bestia più bella. Qualcuno mai acquisterebbe una vacca senza corna… Discussioni, commenti, un chiacchiericcio confuso dall'allegro scampanio, dentro il quale si perdono le suonerie dei telefonini ed i segnali di messaggi ricevuti. Ci si trova, ci si perde, qualcuno non si incontra mai, altri li vedi cinque o sei volte.

Non mancano pecore e capre in vendita. Forse è qualche pastore, a mancare. Se nessuno può sorvegliare il gregge al posto tuo, non ti puoi muovere, oppure l'alternativa è lasciare nelle reti gli animali fino al tuo ritorno. Solo che così alla fine la fiera non te la godi, fai un giro veloce fatto di mezze parole, saluti affrettati, sbrigando solo gli affari più urgenti, poi scappi quando gli altri iniziano appena ad arrivare.

La gente guarda le bestie, le bestie guardano la gente… Sono in tanti quelli armati di macchine fotografiche più o meno professionali, poi già la sera è quasi una gara pubblicare on-line gli scatti colti qua e là. Visti alcuni risultati degli amici, quasi quasi "vado in ferie" ed alle fiere ci vengo solo più per chiacchierare e lascio a casa la macchina fotografica.

A volte mi commuovo per delle cose semplici, ma incontrare un giovanissimo mio compaesano in compagnia del pastore Matteo mi tocca qualcosa dentro. "Voglio fare anch'io il pastore!", dice convinto Manuele, classe 1997. Avere avuto il gregge di Matteo accanto alla sua borgata per tutta l'estate ha generato l'ennesimo contagio. Voler fare il pastore oggi, cosa significa? Manuele avrà tempo per pensarci…

Allontanandomi dalla fiera ben oltre l'orario che mi ero prefissata mi fermo ancora un istante ad osservare questa tavolata dove giovani e giovanissimi giocano rumorosamente alla morra. Tradizioni che non si perdono, orgoglio di portarle avanti, anche se qualche sguardo tra l'interrogativo e lo stupito da parte dei visitatori occasionali c'è. Ma loro vanno avanti chissà fino a quando. 
…e l'appuntamento è per la prossima fiera…

Annunci

Una risposta

  1. PROSSIMO EVENTO:

    VARESE

    4-5-6 Maggio 2012

    BIMBINTOUR è l’appuntamento itinerante su area pubblica di riferimento per tutte le aziende del settore del turismo rurale.

    La manifestazione si svolge su aree pubbliiche dei centri storici delle più importanti cittadine Italiane. Rappresenta l’unico evento di rilevanza nazionale che permette alle Aziende Agroturistiche e Fattorie Didattiche e le imprese dell’indotto del settore d’incontrare in prima persona il mercato di proprio interesse formato sia dal pubblico – utente finale diretto sia da operatori professionali presenti sul territorio espositivo con i quali stringere rapporti di collaborazione. Permette altresì di promuovere il proprio territorio, valorizzare il settore e la cultura dell’ospitalità rurale, promuovere l’aggiornamento tecnico e formativo, le tecnologie e le forniture.
    Un’occasione per presentare l’offerta agrituristica italiana a qualificati operatori di riferimento per il turismo del nostro Paese.

    Protagonisti in assoluto di BIMBINTOUR sono:
    Aziende agrituristiche e loro Consorzi, Associazioni di categoria, Amministrazioni Pubbliche, Aziende fornitrici di prodotti e servizi per l’agriturismo, Operatori professionali della domanda italiana, Tecnici del settore, Appassionati del vero turismo in campagna.

    BIMBINTOUR è pensato innanzitutto per l’Agriturismo e le Fattorie Didattiche, dove ogni struttura può essere protagonista della manifestazione esponendo direttamente in un proprio spazio, per il massimo della visibilità, oppure attraverso Stand collettivi gestiti e coordinati da SEGECA o tramite Enti Locali, Associazioni di Categoria e Associazioni del Territorio.

    BIMBINTOUR rappresenta una vetrina importante per la tua aziende e il tuo territorio

    Partecipare con un proprio spazio, anche piccolo a BIMBINTOUR significa , per le aziende e per i territori italiani presentare la propria offerta di turismo rurale direttamente al cliente finale oltre che agli operatori locali, che di volta in volta, di Regione in Regione avranno modo di entrare in contatto diretto con le aziende espositrici.

    RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI
    SEGECA http://www.segeca.info spazio.mercato@alice.it 0331.241375 333 5625859

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...