Le capre hanno un posto speciale nel mio cuore

La capra, questo strano animale… nel mio cammino per scrivere il futuro libro, parallelamente le sto conoscendo sempre meglio, grazie al rapporto con i miei animali, ma imparo qualcosa anche da ogni persona che incontro o che mi racconta la sua storia. Alcune sono particolarmente toccanti ed emozionanti. Noemi l’ho incontrata prima nel mondo virtuale, poi ho apprezzato i suoi disegni, quindi ci siamo conosciute di persona ad una battaglia delle capre a Lanzo. Lei vive nel Canavese, in provincia di Torino.

…ed ho ricevuto da lei quelle che per me è stato un bellissimo e prezioso regalo. Da una foto che avevo pubblicato su Facebook, ecco la mia Chocolat, com’era un anno fa. Ma chi è questa ragazza appassionata di capre, di arte e molto altro ancora?

(foto N.Biason)

(foto N.Biason)

Io ho questa stramba passione per le capre : stramba per gli altri perché sono una ragazza, per me è la cosa più normale al mondo… però non so, quel timore di venir giudicata dagli altri ti rimane sempre e anche per questo che non le ho mai portate alle battaglie. Le capre hanno preso un posto speciale nel mio cuore per un altra vicenda che mi è successa: due anni fa ho avuto un brutto incidente in auto e diciamo che loro mi hanno dato la forza di andare avanti di non fermarmi davanti alle difficoltà, anche perché loro mangiano e bevono comunque, quindi mi sono rimessa in pista e ora… la mia famiglia sopporta me e le mie capre!

(foto N.Biason)

(foto N.Biason)

Ora sto dando via le Valdostane e mi sto dedicando solo più alla Razza Fiurinà, per ora ne ho solo 5, ma mi piacerebbe aumentare il numero più avanti. Me ne sono innamorata per la loro colorazione e siccome tra le altre passioni ho il disegno, mi ha subito colpito il loro manto che io lo definisco simile ad un dipinto di Monet.

(foto N.Biason)

(foto N.Biason)

Secondo me noi donne scegliamo le capre principalmente per due motivi. Primo perché come gestione non richiedono un’elevata forza fisica e quindi anche una ragazza esile come me può benissimo cavarsela da sola. Secondo motivo, quello per me fondamentale, è che noi donne siamo più adatte a stabilire una vera e propria sintonia con questi animali. Però ritengo che sia una passione più maschile e i fatti lo dimostrano. Le ragazze con questa passione, specialmente della mia età, sono in netta minoranza rispetto agli uomini. Una volta era diverso, di solito erano le donne a badare alle capre. Mi hanno sempre raccontato della mia trisnonna che aveva le capre come molte altre donne in paese. Era una cosa normale!  Ora ritengo che le ragazze della mia età si siano sempre di più allontanate da questo mondo.

(foto N.Biason)

(foto N.Biason)

La mia attività principale non sono le capre, anche se non posso negare di averci sognato per po’. Ora lavoro assieme al mio ragazzo nell’azienda vitivinicola di famiglia. Ho qualche amico allevatore, da quando ho le capre ancora di più, però mi piacerebbe avere un amica allevatrice.  Gli altri allevatori per fortuna mi hanno sempre trattata alla pari e questo mi ha fatto sempre molto piacere.

La passione per il disegno l’ho sempre avuta. Fin da bambina amavo disegnare gli animali e la natura. Poi mi sono Diplomata all’Istituto D’Arte in Architettura e Arredamento. Per una serie di motivi ho interrotto gli studi, ma non ho mai smesso di disegnare quando riesco a ritagliarmi un attimo di tempo libero. Non disegno solamente capre, però le ritengo uno dei miei soggetti preferiti. Stando a stretto contatto con loro riesci a coglierne ogni più piccola sfumatura.

(foto N.Biason)

Secondo me il loro carattere è molto più simile al nostro più di quanto immaginiamo. Sono molto intelligenti, anche per questo a volte sono degli animali diffidenti con gli estranei. Sono molto astute, non scendono a compromessi e non scordano i piccoli vizi che uno gli da. Sono molto impulsive e vivaci. Si scornano ogni due minuti, ma nei momenti difficoltà diventano un gruppo compatto pronto a difendere i propri membri. Io le ritengo uno degli animali più eleganti, espressivi, comunicativi e sensibili che abbia mai conosciuto.

La grande sensibilità e il senso artistico di Noemi ci ha regalato non soltanto dei meravigliosi ritratti su carta delle capre, ma anche uno splendido quadro fatto di parole e sentimenti. Grazie per le emozioni che ci hai trasmesso!

Annunci

  1. Da profana quale sono verrebbe da chiedersi il motivo del crescente e rinnovato interesse verso l’allevamento o il coinvolgimento in attività alternative di quelli che fino a pochi anni fa erano considerati animali di secondo livello, dietro i blasonati cavalli o le redditizie mucche.. asini e capre erano forse – nella nostra cultura più superficiale di cittadini sradicati dalla terra – animali di scarso interesse, connotati come privi di intelligenza o selvatici, adatti solo ad un utilizzo per mansioni scomode e di scarsa complessità.. insomma, quelli del “lavoro duro e sporco”.
    Invece, complice se vuoi la letteratura degli ultimi anni (basta andare in libreria per farsene un’idea) e un’exploit di proposte turistiche da una parte legate al benessere psicofisico e dall’altra al ritorno alla genuinità e al rapporto con la terra (anche se a volte più d’immagine che reale..) è come se pian piano si fosse accesa una luce su questi animali ignorati, bistrattati, risollevandone l’immagine e talvolta la sorte! E’ stata una riscoperta e l’impressione è che ci sia una tendenza a portarla avanti, oltre la prima ondata di “moda”, a farla durare. Me lo auguro. E’ il ritorno alla semplicità, che è poi riscoperta di noi stessi.
    Grazie a tutti coloro che la rendono ogni giorno possibile. Con cuore, passione, sorriso. Nonostante tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...