Da bambino ero sempre con chi aveva le bestie

Dopo essere stati da Paolo, siamo tornate a casa della famiglia Bosonin, una sorta di piccolo grande zoo. Certo, ci sono le capre. Ma anche pecore, asini, cani, gatti, conigli, galline, un simpatico maialino vietnamita e… non so, forse ho dimenticato qualcuno!! Dopo aver fatto onore alla tavola imbandita, è stato il momento di chiacchierare con Simone.

E’ un ciclo che ritorna, già il mio bisnonno aveva le capre. Io ho preso le prime due, due capre bianche senza corna, quando ho compiuto 18 anni. Da bambino ero sempre con chi aveva le bestie, giocavo alla fattoria con gli animali. Quando mi è morta una delle due bianche, mi hanno regalato una di quelle con le corna e… una volta che prendi quelle, è una malattia!

Le capre sono proprio solo una malattia, dato che Simone, di mestiere, non fa l’allevatore. “Sono metalmeccanico e diplomato in trombone, insegno anche musica. C’è il papà che mi da una bella mano, altrimenti le capre non potrei tenerle. Va al pascolo quando lavoro, brontola, ma c’è sempre… Io le tengo proprio solo perchè siano belle, sono contento così! Le valdostane hanno qualcosa in più…

Alle battaglie le porto solo a Carema per mantenere la tradizione, ma non sono scaldato per quello. Anche se, quando vai, alla fine ti prende. Ho già avuto delle reine pure io. Ma ci sono spese ad andare alle battaglie e preferisco lasciare il posto a qualche ragazzino giovane. La soddisfazione è andare in stalla, aprirle e vederle belle, che stanno bene. Oppure quando qualcuno per la strada si ferma e mi fa i complimenti. Senza animali adesso non potrei proprio più stare…

Sono tutte speciali, sono domestiche, mi stanno più vicine loro del cane! Guai se ti siedi, ti vengono tutte addosso. Mi piacciono di più quelle rosse, poi le nere e le cannellate. Quando ci sono i parti, sono agitato, passo anche la notte in stalla, anche se faccio i turni al lavoro. A forza di selezionare ti escono belle e poi non sai più cosa vendere, ma più di tante non posso tenerne.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...