Cristina ci racconta il “seguito”…

L’altro giorno vi ho raccontato il seguito di una delle “storie” di giovani allevatori che avevo raccolto nel libro “Di questo lavoro mi piace tutto“. Successivamente a quel post, mi ha scritto una delle intervistate, Cristina. Già all’epoca il nostro contatto era stato “virtuale”, ci eravamo scritte via e-mail e lei mi aveva inviato la sua storia, le sue foto (successivamente avevamo avuto modo di incontrarci). Adesso mi ha contattata nuovamente. Lascio parlare lei e le bellissime immagini che la ritraggono insieme ai suo bambini, insieme agli animali.

(foto C.Crestani)

Sono Cristina, una delle intervistate…. eccomi qui, dopo 3 anni e mezzo dall’intervista a dirti che il mio sogno sta continuando e pian piano si sta realizzando.
Lavoro sempre in fabbrica, questo è vero perchè gli animali non mi mantengono e i figli ora sono 3: oltre a Marco ed Elena, c’è anche Luca, nato a gennaio del 2014. Ma nel 2014 oltre alla nascita di Luca c’è stato un altro cambiamento!

(foto C.Crestani)

Ho permesso l’ingresso al gregge della prima pecora, Candida, e quest’anno le cercherò un compagno e inoltre, cosa fondamentale, ho acquistato 2 cascine nuove acanto alla mia e anche il terreno circostante!!!!!!!! Non riesco a descriverti quanto sono stata felice di firmare quell’atto! Ora finalmente è tutto mio e non ho più nessuno nei paraggi a cui le mie capre possano dare fastidio!

(foto C.Crestani)

E poi ora posso allargare la famiglia! Sono davvero contenta. I miei bimbi come vedi sono perfetti aiutanti e crescono insieme ai capretti e quindi ho una grande famiglia che spero di allargare con le prossime nascite in quanto quest’anno sono riuscita ad aumentare di poco il numero dei capi  a causa del rinnovo delle fattrici… Beh, ora pian piano si procederà…

(foto C.Crestani)

C’è ben poco da aggiungere alle parole, ma soprattutto alle foto che ci ha mandato Cristina. Recentemente leggevo polemiche sull’opportunità o meno di pubblicare foto di bambini in rete. E’ vero che c’è gente deviata che ne fa usi indecenti, ma queste immagini, così come tutte quelle che gli allevatori pubblicano, sono soprattutto una testimonianza di come sia sano, naturale, crescere insieme agli animali.

(foto C.Crestani)

Oltre all’aspetto “naturale”, imparare a prendersi cura degli animali insegna ad essere responsabili, si impara ad avere un compito, ad avere qualcuno che dipende da noi. E si apprende anche un mestiere. Complimenti quindi a mamma Cristina e alle tante altre come lei, che hanno una vita sicuramente impegnativa, ma piena di amore e soddisfazioni.

A proposito di passione e soddisfazioni, vi segnalo anche questo articolo che riguarda uno degli amici più storici di questo blog, Loris. L’ultima volta che vi avevo parlato di lui era stato in occasione della mia visita al suo gregge qui.

Una risposta

  1. Sembrano immagini da Heidi, Peter e Fiocco di neve, e invece è una storia vera e bellissima! Complimenti, perchè ci vuole coraggio per credere nei grandi sogni, e questo lo è. Grazie per questa testimonianza🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...