Le pecore vaganti camminano sempre?

Durante la presentazione tenutasi in Val Vigezzo sabato scorso, mi sono state poste delle domande che mi hanno fatto capire come, durante le serate, io debba essere più esplicita. Chissà se anche stasera a Bellino (Rifugio Melezè, ore 21:00) il pubblico interverrà numeroso e partecipe? Lo spero!

Comunque, presentando “Pascolo vagante 2004-2014”, illustro la storia di questi 10 anni che mi hanno portato a vagare tra greggi e pastori. Poi passo a commentare i contenuti del libro, sempre accompagnandomi con le immagini. Ci sono foto di greggi al pascolo e molte immagini, ovviamente, di greggi in cammino.

Alla fine della proiezione, uno spettatore, cittadino per sua stessa ammissione, ha raccontato di esser stato una volta coinvolto, suo malgrado, nel pascolo vagante. Era lui uno di quei tanti automobilisti di cui parlo, infastidito dal dover attendere mentre passa un gregge. Visto che io potevo dargli delle spiegazioni, mi ha posto una serie di domande, tra cui quella riguardante lo stato d’animo delle pecore, che forse non sono poi così contente di dover camminare sempre.

Certo, sia qui, sia nelle proiezioni, privilegio immagini ad effetto di greggi in cammino. Si evidenzia di più il significato di pascolo vagante, a mio modo di vedere. Ma d’ora in poi dovrò specificare meglio che… sì, le pecore sono sempre all’aperto e si spostano a piedi, ma il senso dello spostamento è trovare luoghi in cui fermarsi a pascolare.

Il pastore, qualunque pastore, farebbe volentieri a meno di camminare per chilometri e chilometri con il suo gregge. Andrebbe di seguito se fossero tutti prati, tutte stoppie, tutti territori concessi per il pascolo. Ma non è così, almeno non qui, e così certi giorni non ci si muove affatto, in altri invece magari si compiono spostamenti più lunghi, anche di diversi chilometri.

Si cerca di partire con le pecore “piene”, che abbiano mangiato, per arrivare comunque in altri pascoli dove possano saziarsi a volontà. Questo è il mestiere dei pastori, pascolare le pecore, far sì che mangino a sufficienza. D’ora in poi cercherò di specificarlo meglio, nelle mie spiegazioni. Le pecore camminano dietro all’uomo che le conduce a pascolare. Anche gli animali selvatici camminano per procurarsi il cibo. Gli erbivori poi devono mangiare tutto il tempo prima di essere sazi, a differenza dei carnivori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...