Transumanze e pascolo vagante

Transumare: andare da un territorio all’altro. E il pascolo vagante? Pascolare il proprio gregge quotidianamente sul territorio… ma anche andando da un Comune all’altro! A volte capita di fermarsi per dei giorni, anche settimane , addirittura un mese e più in un Comune. Dipende dalla stagione, dalle dimensioni del gregge e soprattutto dalla disponibilità di erba.

Erba ce n’è ovunque, ora… Le pecore addirittura la sprecano lasciandola dietro di loro per andare a cercare l’ombra. Visto che le attendeva un cammino abbastanza lungo, sarebbe stato meglio che pascolassero a volontà, in modo da essere “ben piene”, ma il sole e l’aria erano caldi e così il gregge faceva la siesta.

Tanto quanto andava ancora bene quando si camminava all’ombra della vegetazione. Però, vedendo le temperature del primo pomeriggio, la partenza è stata posticipata. Un po’ per motivi “tecnici” (ci sono sempre tante cose da sistemare prima delle partenze!), un po’ perchè effettivamente era meglio così.

Sull’asfalto, tra prati e campi, si arriva che è ormai pomeriggio inoltrato, tendente a sera. Il cielo si sta anche velando, tutto procede quindi per il meglio. Questo è sia pascolo vagante, sia transumanza, vedetela un po’ come volete. In questa stagione poi qualsiasi incolto, qualsiasi boschetto lungo un torrente è verde d’erba e quindi si può fare una pausa, ora per sfamare, ora per dissetare il gregge.

Le nuvole aumentano. Ogni tanto c’è da attraversare qualche strada trafficata e c’è sempre almeno un furbo che suona il clacson. Chissà cosa pensa/spera di ottenere! Per fortuna però il resto del cammino avviene lontano dal traffico, incrociando al massimo qualche ciclista o podista che si allenano sul far della sera.

Anno dopo anno, il cammino lo si conosce meglio, grazie anche ad amici e conoscenti che, via via, indicano nuove vie, posti dove fare una tappa a pascolare o addirittura luoghi dove sostare per la notte. Così la transumanza diventa davvero pascolo vagante… e si fa meno impegnativa, sia per gli uomini, sia per gli animali, che possono brucare a volontà e non devono affrontare spostamenti troppo lunghi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...