Un brutto episodio

Di certe cose uno non vorrebbe dover parlare. Purtroppo invece ieri sera sono venuta a sapere che un brutto fatto aveva coinvolto un amico di questo blog. Domenica, se non avessi avuto altri impegni, pensavo di fare un giro alla fiera di Croveo (VB), ma all’ultimo momento ho cambiato programma. Prima ancora di sapere se era stata una bella fiera, ho scoperto che si era verificato un grave incidente.

Ve lo ricordate Alex? Adesso lotta tra la vita e la morte all’ospedale, vittima di un’aggressione. Io non ero presente e non posso sapere come siano andate davvero le cose, comunque… Posso provare ad immaginare, anche leggendo i vari articoli che riguardano il fatto. Qui vi sono i nomi delle persone coinvolte, qui e qui invece troviamo qualche dettaglio in più sull’accaduto. Alex è giovane e forte, il suo carattere sicuramente è irruento e magari aveva esagerato con le parole, chi abbia alzato le mani per primo non lo so, magari qualcuno aveva bevuto un bicchiere di troppo, ci sarà stato da ridire su questioni di pascolo… Ma da questo a prenderlo a sprangate… Chi lo conosce sa qual è il suo aspetto fisico e la sua forza, per mandarlo all’ospedale mi sa che non sia stata solo una persona ad accanirsi su di lui.

Spero di avere presto buone notizie sulla sua salute dagli amici dell’Ossola. Forza Alex!!!!

Annunci

  1. Esistono allevatori che usano i bastone con le bestie ….
    Chi vive con animali in libertà non può usare bastoni per gestire il pascolamento .

    Chi alleva in stalla (una minoranza di questi), spesso si.

    Queste due diverse filosofie di VITA oggi devono ritrovare un dialogo !

    Forza Alex siamo tutti con te !

  2. Alex e’ in coma farmacologico.., E’ un triste e bruttissimo ma era una cosa che purtroppo prima o poi doveva succedere.. Quello che posso dire e’ che si tratta di una faida tra pastori transumanti che prima di parlare e discutere civilmente sono conosciuti da tutti come persone che alzano le mani e passano subito a metodi poco ortodossi sia i fratelli Hor che Alex anno una lunga lista di denuce …..

  3. Teniamo conto che queste cose succedono anche per un parcheggio “soffiato”, per una precedenza non data o tra inquilini di uno stesso condominio. A volte emerge l’animale che risiede in ognuno di Noi. Circa la regolamentazione del pascolo, assegnando una zona a ciascun pastore, la vedo dura. Gli enti preposti dovrebbero tutelare dei Diritti. Nel pascolo vagante più che di diritti, a mio avviso, si può parlare di silenzio- assenso.Cosa diversa è invece il Diritto alla proprietà privata. Questo almeno dalle mie parti, in una realtà fatta di una miriade di proprietari con appezzamenti minuscoli. Recentemente ho letto su quotidiani locali di riunioni in prefettura per porre fine allo scempio provocato dalle mandrie vaganti, di cui tutti siamo a conoscenza. Se a questi fosse assegnata una zona di pascolo vedremmo scorrere il sangue di sicuro. Adesso almeno quando qualcuno si arrabbia chiama i carabinieri e i soggetti vanno a fare danni da altre parti. Se avessero una zona assegnata poi bisognerebbe mettere un pastore che pascoli i pastori. Saluti, Bruno

    • ovviamente bisognerebbe assegnare una zona solo a chi si comporta come si deve… in svizzera è così, ogni pastore/gregge ha la sua area dove girare. in lombardia alcuni rispettano ancora la batida e, un pastore che si “ritira”, cede ad un altro la sua batida (così mi hanno spiegato), anche se però pure lì ci sono le pecore nere.
      ovvio che da noi non ci sono precedenti storici in merito (non che io sappia) e quindi sarebbe praticamente impossibile fare una cosa così dal niente.
      quello che dico e ripeto è che… come mai è più facile colpire chi cerca il più possibile di essere a posto, ma qualcosa scappa ogni tanto, mentre chi se ne frega della proprietà privata, della legge, del vivere civile continua a circolare dopo anni ed anni che tutti sanno???????

      • Purtroppo non sò se è un malcostume solo Italiano ma queste cose si vedono in tutti i settori (a partire dai palazzi Romani). Certamente è più facile ad es. fare la multa ad uno come me che ha la (pessima?) abitudine di bruciare le ramaglie nel bosco quando taglia la legna assistendo il fuoco, bruciandone poco alla volta in una giornata di pioggia, anzicchè beccare i piromani veri. Guarda caso gli incendi non si sono quasi mai originati da gente che faceva pulizia nei boschi o nei giardini (sempre parlando di cose fatte con “cugnisiun”) ma questi sono gli unici ad essere stati multati. Sempre parlando di cose fatte con “cugnisiun”, a mio avviso, i pastori sono in cima alla lista dei difensori dell’ambiente (di quelli che FANNO, non di quelli che parlano): NON inquinano, puliscono il suolo rendendo l’erba migliore, arricchiscono il terreno di sostanza organica e, non ultimo, sfamano la gente. Non dimentichiamoci mai che TUTTI I GIORNI, PER TRE’ VOLTE AL GIORNO l’umanità ha bisogno di un contadino per poter sopravvivere, alla faccia della tecnologia !!!! Buon pascolo a tutti, ciao, Bruno

      • giustissime parole, bruno!!!!
        qui siamo appena reduci dall’ennesimo incendio sviluppatosi nei boschi in quota, zona impervia e pietrosa. ho visto i 4 focolai che si accendevano a mano a mano che il piromane si spostava… erano le 19:30 circa e, sull’altro versante, la stessa cosa era successa un’ora prima…
        buon pascolo, ciao

  4. auguri ad alex,leggo i commenti piu svariati,di alcune cose come queste che accadono x un parcheggio o per svariati motivi,io penso che ognuno di noi dovrebbe avere piu’ rispetto per gli altri e il suo lavoro,e comunque come accade nel mio settore chi insulta o picchia gli altri per motivi di lavoro si rivela il primo a non essere limpido, cioe’ non in regola e a non rispettare le regole.Visto che le persone che scrivono su questo blog sono giovani mi permetto di dare un parere:
    solo noi possiamo fare cambiare le cose e far si che certi inconvenienti non accadano piu’ denunciando chi ha certi comportamenti e combattendo perche’ le istituzioni ci diano piu’ importanza.
    nb:io e mia moglie cerchiamo di lavorare con l’estero ma sapete che abbiamo fatica o addiritttura l’impossibilita’ a lavorare perche’ siamo italiani,quindi giudicati per colpa delle svariate politiche e comportamenti da noi messi in evidenza .se si vuole cambiare e’ ora di incazzarsi veramente ciaoooooooooooooooooooooooooooo

    • purtroppo sì, c’è chi addita i pastori… ma poi appunto si menano per un parcheggio o un sorpasso.
      non possiamo accampare scuse. anche se sono tempi difficili, il rispetto e la correttezza sono alla base di tutto. anzi, proprio nella difficoltà bisognerebbe che ci fosse più solidarietà…

      • .scusa Nicola,perché mai dici che era una cosa che doveva succedere? Per quanto, sia il vichingo che il bandana fossero pieni di denunce nessuno dovrebbe lottare tra via e morte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...