Alla fiera di Villar Pellice

Domenica a Villar Pellice era un’umida giornata autunnale. Sono arrivata in ritardo per vedere mandrie e greggi che, dalle cascine o dai pascoli, raggiungevano la fiera, ma non salivo dalla pianura, scendevo dall’alpe!

Mancavano proprio solo pochissimi animali, gli altri erano già tutti lì ai loro posti. Anche la gente che si aggirava in zona era numerosa, il parcheggio gremito. Insomma, nonostante il tempo incerto e prossimo alla pioggia, il pubblico non si era fatto spaventare.

La Val Pellice è una valle “speciale”, dove l’allevamento è ancora molto sentito e praticato, sia a livello imprenditoriale, sia hobbistico. Così anche piccoli paesi come Villar hanno una bella fiera con rassegna zootecnica come questa. A differenza delle fiere vere e proprie, dove mi sembra che ci sia un calo generale di presenze, in questa rassegna c’era un buon numero di capi e di aziende, con bovini, ovini e caprini.

Gli animali sono “esposti” divisi per azienda. Degli esperti passeranno a valutarli e sceglieranno quelli da premiare in funzione delle caratteristiche, della morfologia e delle condizioni fisiche. Ogni tanto cade un po’ di pioggia, ma non così forte da danneggiare la fiera. C’è tutta la valle, ma non solo! Appassionati, allevatori e semplici curiosi, ma anche allevatori di altri comuni. Infatti a questa fiera conducono gli animali solo coloro i quali hanno la sede aziendale a Villar, per l’appunto. E molti sono giovani…

La premiazione si terrà nel pomeriggio, dopo il pranzo. Solo che il tempo passerà, inizierà a piovere in modo più intenso e così alla fine non aspetterò fino ad allora. Chiedo scusa quindi di non potervi raccontare questa fase conclusiva della giornata.

Come per tutte le fiere, c’erano anche le bancarelle: artigianato, attrezzature “del mestiere”, abbigliamento, frutta e verdura, miele ed ovviamente produttori con i loro formaggi. Qui vediamo un’azienda del territorio, “La capra bianca”, con sede proprio a Villar Pellice.

Permettetemi una parentesi: giorni fa sono stata proprio in Val Pellice per partecipare ad una riunione dove si è nuovamente parlato della necessità di far qualcosa per valorizzare la carne ovicaprina. Ahimè non eravamo in tanti. Qualcuno ha lamentato la scelta della data, in un periodo dove molti, con le pecore, sono ancora in alpe, ma non c’erano nemmeno quelli che invece erano già scesi. Si è discusso sulla necessità di creare un’associazione di pastori “locali” (e, per locali, si intende dell’area GAL), per poi pensare anche ad un marchio che tuteli/caratterizzi la carne ovicaprina del territorio. I pochi presenti erano dubbiosi, ma il “compito” assegnato è stato quello di parlarne con più pastori possibile durante le 3 fiere che si terranno in zona in questo periodo. Per adesso la sottoscritta non ha ancora trovato grandi manifestazioni di entusiasmo, ma ricordo a chi legge che il prossimo incontro per decidere se andare avanti o no sarà presso la sede GAL il 4 novembre alle 11:00.

Tornando alla fiera, gli animali selezionati per la premiazione vengono riuniti tutti insieme. Intanto si è fatta l’ora di pranzo e molti si avviano verso il tendone. Per gli allevatori c’è però ancora qualcosa da fare e infatti saranno gli ultimi a sedersi a tavola.

Gli animali prima vengono condotti o al pascolo in zone circostanti, o direttamente alle cascine/stalle/pascoli aziendali, a seconda della distanza dall’area della fiera. In questo modo potranno mangiare mentre gli allevatori si godono il momento di festa tra famigliari e amici.

Nel pomeriggio la pioggia si farà più intensa. E’ ormai tardi e la premiazione va per le lunghe, ho ancora commissioni da fare prima di raggiungere nuovamente l’alpe, così mi allontano dalla fiera salutando quelli che incontro lungo il mio cammino. Il prossimo appuntamento in valle è per la prossima domenica a Bobbio Pellice, poi ci sarà la fiera dei Santi a Luserna…

Annunci

  1. parla pà che bei premi a villar ! tutte chamonix da quel che vedo. belle foto , così ho potuto anche io fare un giro mediatico alla fiera visto che non potevo fisicamente . ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...