Chi attende l’arrivo del pastore

Ci sono quelli che con i pastori diventano amici. Li incontrano anno dopo anno, magari solo per un giorno, ma il pastore ricorda le facce che gli sorridono lungo la via e, anche se passano i mesi, quando li rivede, ricomincia a chiacchierare come se ci si fosse salutati il giorno prima. Carlo stava aspettando un gregge…

(foto C.Borrini)

L’altro gregge ormai è arrivato. E’ il gregge dell’Ernestino, un bel gregge con pecore, capre, asini e tre magnifici cavalli.

(foto C.Borrini)

E’ ormai da una decina di giorni che pascola i bei prati della Valle del Ticino compresi nell’omonimo Parco. Per fortuna non ci sono, per adesso, divieti di pascolo basta che il pastore sia in possesso dell’autorizzazione al pascolo da parte dei proprietari dei terreni.

(foto C.Borrini)

L’ambiente è molto bello e suggestivo tra prati, zone umide, rogge e vecchi mulini. Il gregge l’ho incontrato quattro o cinque volte e ho assistito ai suoi spostamenti. In questo caso è bellissimo vedere oltre al fiume in piena del gregge anche e soprattutto il lavoro dei cani sempre pronti e scattanti agli ordini del pastore.

(foto C.Borrini)

Una volta sono stato lì fino a sera inoltrata ad assistere alla chiusura del gregge nel recinto. Al far della sera prima ancora che fosse buio, le pecore da sole si sono spostate verso le roulotte dove era predisposto il recinto, mentre i pastori passavano in mezzo al gregge ancora sparpagliato e incominciavano a raccogliere gli agnellini. Il pastore visto che stavano mangiando le ha lasciate fuori ancora un mezz’oretta quindi sono state rinchiuse erano circa le 18,00-18,30.

(foto C.Borrini)

Un giorno guardando attentamente il gregge ho notato che era un po’ povero di capre rispetto a quando l’ho visto il giorno della transumanza e, sapendo che al pastore piacciono particolarmente le capre, gli ho chiesto il motivo.

(foto C.Borrini)

La risposta è stata che ora è il periodo dei parti quindi le capre sono quasi tutte rinchiuse in stalla fino a Pasqua e vengono alimentate con fieno. Lì al pascolo ne aveva solo poche per guidare il gregge.

(foto C.Borrini)

Mi sono recato quindi alla stalla dalle capre e ho portato con me anche mia moglie e mia figlia. Siamo stati accolti da un gruppo festante di capretti e dalla gentilezza e disponibilità dalla signora Renza.

(foto C.Borrini)

La signora mi ha detto che praticamente passa la sua giornata tra assistenze ai parti e con il biberon in mano per sostenere i capretti un po’ più deboli e quelli che hanno le madri con poco latte. Oltre a questo ha tutti i lavori che una donna normalmente svolge durante la giornata: tenere in ordine la roulotte, fare la spesa, andare alla lavanderia, cucinare, fare commissioni, e chi più ne ha più ne metta. In sostanza una giornata molto intensa, ma la sua immensa passione per questo lavoro mitiga in parte la fatica.

(foto C.Borrini)

Sono stato impressionato dall’amore che metteva nel suo lavoro verso le capre, i capretti e anche qualche agnellino. Tutte le sue capre hanno un nome e una storia: questa mi tiene su di morale, questa l’ho salvata mentre stava annegando, questa ha partorito tre capretti, questa è come un cagnolino, ecc. Dopo aver degustato un ottimo Genepy della Val Formazza preparato dalla signora Renza, l’abbiamo lasciata ai suoi impegni e ci siamo dati appuntamento in primavera lungo le rive del Po in Lomellina.

Annunci

  1. Anni fa, molti anni fa, la Val Formazza la conobbi attraverso lo sci-alpinismo. Ora, come tanti altri posti, li conosco per questo meraviglioso mondo, grazie alla cordialità delle sue genti… Se tornassi a nascere vorrei avere la possibilità di scegliere la regione! Buona primavera a Tutti!! La buona neve ha certamente sfamato i prati…di tutti.
    bb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...