Attività d’inverno

Salire in Valle Stura d’inverno per proseguire le riprese del film sui pastori… Questo era l’ultimo appuntamento con la famiglia Giordano, in un momento dell’anno durante il quale le attività di chi vive (e lavora) in alta quota si differenziano da chi invece scende a valle, magari praticando la pastorizia nomade.

Nelle intenzioni speravamo di incontrare l’inverno vero, ma quest’anno le cose vanno così. Un po’ di neve c’era, ma poca. Il freddo quello sì, ormai il caldo davvero anomalo sembra essere dimenticato, quindi non mancava ghiaccio e la neve residua, però… Sognavamo il vero senso di inverno in montagna e abbiamo dovuto accontentarci!

D’altra parte al mattino avevo fatto due passi ed ero riuscita a salire nel versante esposto a sud quasi senza pestare neve. I pascoli erano addirittura scoperti qua e là, con ampi segni del devastante passaggio dei cinghiali. Anche se si intuiva che fossero pascoli comunque utilizzati (picchetti di ferro dove tirare i fili per le vacche ancora posizionati in loco, mah…), tra il dissodamento ad opera degli ungulati ed i cespugli infestanti che stanno addirittura ostruendo il sentiero, la situazione non era delle migliori.

Freddo sì, ma non freddissimo, tant’è vero che nei pressi di una sorgente brillava quest’erba così verde, così fresca da far pensare alla primavera imminente e non al cuore dell’inverno. Eppure al primissimo pomeriggio già il sole accennava a tramontare ed il cielo già si velava, come se davvero dovesse arrivare la neve.

Dai Giordano si era in piena attività di tosatura, lavoro che impegna quotidianamente padre e figlio per parecchio tempo. “L’altro giorno poi c’era la tosatrice che non funzionava ed abbiamo dovuto portarla giù ad aggiustare. Abbiamo messo insieme anche altre cose da fare, mentre si scendeva… Partiti al mattino, non siamo venuti indietro fino alla sera alle sette, con tutti i lavori ancora da fare…“, racconta Lucia. In stalla c’è caldo umido, telecamera e macchine fotografiche si appannano con grande disappunto della troupe.

In stalla le pecore mangiano fieno, qui non si esce fino alla primavera, quella vera. Prima di iniziare la tosatura, le mangiatoie sono state riempite, così gli animali si alimentano, mentre gli uomini lavorano. E’ un lavoro duro, lungo, noioso, va già bene che adesso ci sono le tosatrici elettriche. Il ronzio però è tale che non si può procedere con le interviste, solo filmati di questa attività tipicamente invernale, per chi ricovera le pecore in stalla.

Da una parte quelle già tosate, dall’altra il lavoro per le prossime settimane! Battista e Daniele sono precisi, accurati, non si vede un taglietto o anche solo uno segno, un ciuffo di lana più lunga rimasta sulla schiena delle pecore. “I tosatori… Quelli sono più veloci di noi! Ma fanno solo quello…“.

Lucia ci mostra i lavori, la loro casa è in corso di ristrutturazione per poter fornire accoglienza ai turisti, tre stanze, sei posti letto all’ultimo piano, come affittacamere. Integrare le attività per vivere, sfruttando le opportunità offerte da alcuni finanziamenti disponibili per interventi di questo tipo… Poi riuniamo la famiglia intorno al tavolo durante una piccola pausa nei lavori, così mostriamo loro l’anteprima del film (questa). Non commentano la loro storia, ma osservano con curiosità gli altri pastori, soprattutto… le loro bestie!

Per la prossima puntata aspettiamo il maltempo, ci è già stato fatto notare che, in tutte le occasioni, abbiamo ripreso una pastorizia idilliaca baciata dal sole. Alla prima neve quindi la troupe ripartirà… E poi si inizieranno a seguire anche le altre storie di pastori. Ci sarà anche un sito dedicato al film, ma vi farò sapere prossimamente non appena sarò riuscita a caricare un po’ di materiale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...