Dovremmo essere tutti un po’ pastori…

La passione per la pastorizia porta a fare incontri, talvolta anche solo virtuali. Oggi vi racconto un’altra storia, anzi, la lascio raccontare ad Orazio, dalla provincia di Siracusa, che mi ha scritto qualche tempo fa e mi ha mandato alcune foto.

(foto O.Pavano)

Sapere di trovarvi ogni mattina ,
mi da modo di iniziare ogni cosa
e poter passeggiare con voi al pascolo
mi da calma,
rifletto che attorno a noi c’è solo frenesia di tutto e per tutto…
dovremmo essere tutti un po’ pastori
per  capire  quanto bello  è il mondo che ci sta attorno…

(foto O.Pavano)

Ti mando le foto  del mio  “piccolo” (modo di dire) al pascolo e dei due gioielli che lo proteggono.

(foto O.Pavano)

Qui  la pastorizia  è ancora molto praticata, si produce maggiormente la ricotta che viene consumata  ogni giorno, e i vari derivati. Ma giovani sono molto lontani da queste attività,  ancora siamo legati ai nostri nonni che con aiuto degli extra-comunitari portano avanti tutto. Abbiamo in zona grosse aziende di almeno 500-1000 capi ciascuna e poi  piccole realtà, ma comunque ancora  si sopravvive. I mangimi sono alle stelle i foraggi pure, ma si resiste solo perchè  è parte della nostra vita. Ma ci viene difficile ammetterlo a tutti… Mi rifaccio a quello che ti ho scritto sopra, “dovremmo essere tutti un po’ pastori”, ce l’abbiamo nel sangue, ma lo abbiamo offuscato…

(foto O.Pavano)

Ti ho mandato una foto parziale di un gruppo parziale di pecore di una azienda di circa 600 pecore  razza Valle del Belice che ogni mattina mi fanno compagnia vicino dove io lavoro ( settore industriale metal meccanico ) immagina un po’!

(foto O.Pavano)

La mia piccola azienda: noi non mungiamo,vendiamo gli agnelli, ma solo per questione di “altro lavoro per poter campare”. Ti ho mandato qualche altra foto  mentre  diamo delle prelibatezze  alle nostre pecore…

(foto O.Pavano)

Della mia bimba  ha solo le foto del suo agnellino preferito, per ora  un peluche!  Non ho avuto tempo di farne qualcuna con gli agnellini veri.

(foto O.Pavano)

Ecco un’ultima foto delle pecore di Orazio, che ringrazio per la sua storia e la sua testimonianza. Chissà quante altre storie di passione (per le pecore) ci sono sparse in giro per tutt’Italia (e non solo! presto avrò per voi una sorpresa dall’estero…!).
Annunci

Una risposta

  1. bello ma non ho capito dove vi trovate anche io cmq voglio e mi picerebbe fare il pastore con tutto il cuore e guarda caso ho una bimba bella come la vostra ciaooooooooooooooo pastore vagante ps se ha bisogno di un pastore sono qua ciao di nuovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...