Transumanze

Oggi un post dedicato alle vostre foto con una breve parentesi introduttiva: vi volevo ricordare questa sera la presentazione di “Di questo lavoro mi piace tutto” alla Biblioteca di Champdepraz (AO).

(Foto G.Grosso)

In attesa di andare a presentare il libro anche in Valchiusella il 14 dicembre prossimo, a Brosso, ecco la mandria di Giorgio di ritorno dai monti, proprio all’ingresso del paese che mi ospiterà tra poco meno di un mese.

(Foto G.Grosso)

Restiamo in Valchiusella con un’altra transumanza autunnale, quella della mandria di Vittorio, diretta ad Inverso. Come sempre grazie all’amico Giacomo che ci documenta questi momenti della vita della sua valle.

(Foto C.Dosio)

Queste invece sono immagini di una piccola transumanza, quando Cristina e suo papà agli inizi di ottobre sono andati a riprendere le pecore che erano state date in guardia al pastore Fulvio per la stagione estiva.

(Foto C.Dosio)

Ci sono sempre imprevisti, nel mestiere del pastore. “…doveva esserci il camion… l’orario era per le 14, poi ha chiamato dicendo che tardava, non prima delle 15, aspettiamo, aspettiamo, con le pecore piene è ancora andata, le abbiamo fermate nella pineta per quasi due ore! Ebbene sì… abbiam poi caricato alle 17.45!“.

(Foto C.Dosio)

Ed ecco finalmente le pecore che salgono velocemente sul camion per rientrare a casa, per loro la stagione d’alpeggio è terminata, invece il gregge con cui hanno trascorso l’estate scenderà lentamente a piedi nelle settimane successive.

(Foto C.Dosio)

Ultime parole con il pastore e poi si ripartirà. C’è chi per anni manda le pecore sempre in guardia allo stesso pastore e chi invece, insoddisfatto, cambia ogni tanto, cercando il custode giusto per i propri animali.

(Foto C.Borrini)

Carlo invece mi aveva mandato un’e-mail ricca di immagini di transumanze, ma oggi inizio a mostrarvi quelle di Novalesa. “Avevamo programmato di assistere alla Festa della Transumanza di Novalesa. Altre due belle giornate anche se il tempo non è stato molto clemente. La prima con la visita all’Abbazia Benedettina e l’incontro anche con una mandria di vacche“.

(Foto C.Borrini)

Il passaggio del gregge nel centro di Novalesa. Queste sono delle iniziative bellissime dal punto di vista folkloristico e turistico a cui bisognerebbe abbinare qualcosa che spieghi al turista o all’uomo della  strada che, con quegli animali, vivono delle persone umane giorno e notte, 365 giorni all’anno con mille problemi, che vanno rispettate e non ostacolate nello  sviluppo del loro lavoro già molto complicato.

(Foto C.Borrini)

Concludiamo con questa bella immagine della via di Novalesa completamente occupata dal gregge.

Colgo l’occasione, con questo post dedicato alle immagini ed ai reportage degli amici, per ringraziare tutti i nuovi lettori del blog. Da qualche settimana sono aumentati in maniera considerevole (come e perchè non lo so!) ed attualmente queste pagine registrano oltre 1500 accessi medi giornalieri Grazie a tutti per l’interesse che dimostrate a questo argomento apparentemente dimenticato e “marginale”.

Annunci

  1. ….Come e perchè non lo sò……è facile da capire,riesci a rendere interessante un argomento che ai più è sconosciuto.Noi “dell’ambiente” leggiamo il blog per piacere,chi invece fà altro nella vita può “toccare con mano” una realtà nuova..
    Continua così…

    p.s.grazie di aver messo anche la mia mini transumanza..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...