Dai monti, d’estate

Prima di proporvi un po’ di foto ricevute nel corso dell’estate, volevo segnalarvi che oggi pomeriggio, nel corso della trasmissione Geo&Geo su RAI3, si dovrebbe parlare di pecore e lana e dovrebbero anche proiettare alcune mie foto. Non ho più ricevuto conferme a riguardo, quindi il condizionale è d’obbligo… Per la mia presenza in trasmissione sto aspettando che mi facciano sapere qualcosa!

(Foto M.Verona)

Partiamo con un’immagine dalla Val Pellice, gregge sorvegliato dal cane da guardiania.

(Foto C.Borrini)

Poi riprendiamo il viaggio con Carlo, che ci conduce nuovamente al Colle del Nivolet. “Come mi ero ripromesso, sono tornato al Colle del Nivolet per poter trovare Ettore il pastore margaro che ho incontrato alla fine di giugno con il gregge e con la mandria a Ceresole Reale. Purtroppo quando siamo arrivati al colle le pecore avevano già lasciato il recinto che era occupato solo da una pecora con il suo agnello.

(Foto C.Borrini)

Il gregge l’ho visto di fronte a me al di là di una piccola valle (impossibile per le mie capacità di scalatore da raggiungere). Comunque avendolo di fronte sono riuscito a scattare alcune foto dove si nota il gregge che disegna delle coreografie che i registi teatrali si possono sognare.

(Foto C.Borrini)

Nel pomeriggio scendendo ci siamo fermati all’Alpe Agnel dove c’era una mandria di vacche al pascolo. All’alpe ci siamo fermati per comprare un po’ di toma dalla signora Bruna che mi ha spiegato che Ettore era al Nivolet con le pecore. Con la signora Bruna ci siamo intrattenuti per quasi un’ora (la signora è molto loquace) parlando di tutto, dai problemi dei pastori e dei margari, ai problemi della sanità, della scuola, della crisi, mancava solo di parlare di calcio e poi eravamo a posto. Mi avevi detto che in quella zona conoscevi un pastore chiamato Bersagliè e che da un po’ di tempo non avevi notizie. La signora Bruna mi ha detto che sta bene ed era anch’esso al Nivolet con le pecore.

(Foto C.Borrini)

Un saluto alla signora Bruna e al cane che non ha mai disdegnato le nostre coccole e qualche crosta di formaggio e ripartenza per la pianura a soffrire un po’ di caldo.

Con il racconto di Carlo ho smaltito gli arretrati di agosto… Prossimamente pubblicherò le altre foto/storie che mi avete inviato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...