Annunci e foto di qualche mese fa

Un paio di annunci ripresi da Facebook da parte di amici (per entrambi, la zona di riferimento è il Piemonte, provincia di Torino). Ovviamente telefonare solo se seriamente interessati…

A tutti gli amanti di pastorizia: Vendo bellissime pecore di pura razza biellese con agnelli al seguito…chi fosse interessato chiamare 3474313583 Federico

Cerco pastori da aprile in avanti prima in cascina per gestione di vacche e pecore poi in alpeggio possibilmente una coppia marito e moglie con esperienza. La mungitura si fa a mano, sia delle vacche che delle pecore e poi delle capre in alpeggio, pascolo più lavoro in caseificio. Zona Piemonte Val Susa se interessati tel 3388721521 Andrea.

Vecchie” foto di qualche mese fa, quando ancora gli alpeggi erano vivi. Ce le ha mandate tutte l’amico Giacomo. “Eccoti un po’ di foto  che documentano momenti di due giornate che ho trascorso con i piccoli Antonio e Giacomo e con Giovanni, il mitico pastore.

Durante la vacanze estive,  i  ragazzini danno una mano ai nonni ad accudire le mucche ed il piccolo gregge di pecore e capre. Un aiuto prezioso, in quanto i  loro  genitori sono spesso  impegnati in bassa valle nella fienagione.

Antonio e Giacomo conducono e sorvegliano gli animali al pascolo e già se la cavano bene nella mungitura. Se è necessario sanno anche mettere mano alla zangola.

Ecco infatti le immagini che Giacomo ci manda riferite a questi momenti di lavoro/vita quotidiana. Attenzione, non è “lavoro minorile”, ma semplicemente tramandare un mestiere ed imparare divertendosi.

Credo ci sia anche una buona dose di soddisfazione nel sentirsi utili. Si cresce in modo sano, ci si assume delle responsabilità. Non credo che questi bambini siano sorvegliati 24 ore su 24 dai nonni, come accade altrove, ma forse proprio per questo imparano a capire quali sono i pericoli!

Scrive ancora Giacomo: “Li ho  visti rabbuiarsi  solo quando ho fatto loro presente che era imminente l’inizio dell’anno scolastico…“. Ed ormai le scuole sono in corso, i due ragazzini sono scesi in fondovalle così come il gregge, ma immagino penseranno già alla prossima stagione in montagna!

Giovanni quel giorno era solo. Di buon mattino Elsa era in fatti scesa in piano per il disbrigo di alcune faccende. E’ sempre un piacere, ascoltare Giovanni. Sono più di trent’anni che sale in Valchiusella con il suo gregge. Dunque conosce bene ogni angolo della montagna valligiana,  così come la gente che la abita. Tra storie del passato  ed aneddoti, mai banali, il tempo vola. Parla volentieri, di donne. Ad esse è sempre piaciuto, il buon Giovanni. Anche alle giovani valdostane che se lo mangiavano con gli occhi mentre, poco più che ventenne, scendeva da Cheney, dove quarant’anni fa saliva con  il gregge,  a Valtournenche. Poi nella sua vita è arrivata Elsa, gran donna, anch’essa valdostana.

S’è fatto tardi. Un  saluto e la promessa di ritrovarci ancora una volta in alpeggio, prima della transumanza. Lo lascio mentre sorveglia  le sue magnifiche (lo dicono tutti gli esperti) pecore.”

Dopo qualche tempo Giacomo mi aveva mandato anche quest’immagine, Giovanni ormai in transumanza nel fondovalle con il suo gregge. E’ da un po’ che non faccio visita al pastore, solo che il mio tempo libero scarseggia sempre più…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...