Storie dal Veneto

Un po' troppo di fretta per scrivere io gli aggiornamenti, uso materiale che mi avete inviato. Oggi è il nostro amico Adolfo che ci fornisce un paio di spunti per parlare, come sempre, di passione e pastorizia.

Iniziamo con una mostra. "Durante gli scorsi 25-26-27 Marzo e 1-2 e 3 Aprile si è svolta a Longarone (BL) l'annuale fiera  "AGRIMONT", Mostra dell'agricoltura di montagna. Oltre a numerosi stand che provenivano da tutto l'arco alpino e da svariati paesi europei, molte le iniziative collaterali: convegni sull'allevamento di montagna, sull'apicoltura, sulla meccanizzazione, mostre. Fra queste segnaliamo la mostra fotografica "Transumanze" di Adolfo Malacarne, allestita con il patrocinio dell'Associazione Triveneta Pastori Transumanti presieduta dal prof. Emilio Pastore.

La mostra è stata inaugurata nel corso della cerimonia ufficiale di apertura della stessa fiera, dall'allora Ministro delle politiche agricole (poi passato al ministero della cultura) on. Giancarlo Galan. Nella foto ufficiale vediamo, da sin. a dx: il prefetto di Belluno Maria L.Simonetti, il prof.Emilio Pastore, il ministro on.Giancarlo Galan, l'autore Adolfo Malacarne, il direttore di Longarone Fiere Oscar De Bona ed il sindaco di Longarone Roberto Padrin. E' seguito un buffet a base di prodotti tipici della terra bellunese."

E che dire di questa storia? A me prende di nuovo un po' di groppo in gola a leggerla. Sentiamo come ce la racconta Adolfo. "Ho una bella notizia dal Veneto, una storia originale che, a parer mio, merita di essere segnalata. Le scorse settimane, su indicazione di amici pastori di vecchia data, ho incontrato un "nuovo" pastore transumante. Lino Ghizzo, classe 1953, ingegnere meccanico, ex manager finanziario, vive e lavora in provincia di Treviso, sulle incantevoli colline del Montello. Qualche anno addietro, al rientro da una battuta di caccia, casualmente ritrova 2 agnellini spersi nel bosco durante una precedente transumanza. Li alleva col ciuccio e, con sua sorpresa, si appassiona pian piano a questo "mestiere".

In seguito la "famiglia" cresce: Lino frequenta altri pastori che transitano in zona, li segue, osserva, si informa, chiede, impara, acquista capi di pecore poco alla volta. La "malattia" si impadronisce di lui complice anche, ci tiene a sottolineare, la frequentazione quotidiana in internet del tuo blog "storie di pascolo vagante". Dallo scorso autunno Lino ha un suo piccolo gregge che pascola sul Montello, vicino al corso medio del fiume Piave. Attualmente si avvale dell'aiuto del pastore trentino Sergio Borgogno il quale, data la sua esperienza, gli fa anche da maestro e da guida. In particolare lo guiderà  nella prossima transumanza estiva sulle montagne del Trentino. A Lino i più sentiti auguri in questa nuova avventura. Buon cammino!". Mi unisco ad Adolfo nel salutare Lino, di cui sono stata inconsapevolmente un po' ispiratrice… Ciò mi emoziona, mi riempie di gioia e mi preoccupa anche un po', nello stesso tempo. Quando uno scrive qui, dalla scrivania, non si rende conto fino in fondo di quello che le parole messe giù nero su bianco possono suscitare nei lettori…

Annunci

  1. Buonasera Marzia, complimenti per il tuo blog e per il messaggio che vuole trasmettere. Già da qualche tempo ti leggo e mi sento vicina al mondo che descrivi, pur non avendolo vissuto. Vivo in un paesino veneto, e da sempre, amo vedere i greggi passare in periodo di transumanza. Scrivo un blog che parla della mia passione, lavorare a maglia, e di tutto quello che può ricollegarsi almondo del tricot, dei filati e degli animali. Ho condiviso il tuo articolo 'Storie dal Veneto' su Twitter. Ciao. Maria Cristina Pizzato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...