Attualità

Colgo l’occasione delle foto inviatemi quasi "in diretta" da Leela per riflettere sui pastori che sono recentemente comparsi nei titoli dei principali TG nazionali.

Parlo della protesta dei pastori sardi a Roma, davanti alla sede del Ministero: il latte non vale più niente, c’è la concorrenza di formaggi provenienti da oltreconfine, manca una giusta valorizzazione e tutela, ecc. ecc. ecc… Troviamo diversi articoli su tutti i principali quotidiani, ma c’è anche chi ci invita ad andare oltre alle frasi da slogan in piazza.

Su QualeFormaggio si dice "Ecco la verità che la TV ci nega", con una serie di riflessioni sui fatti che hanno portato alla crisi in atto oggi. Com’è che i pastori sono diventati delle pedine nelle mani degli industriali? "E’ mancata la progettualità", si dice nell’articolo. Leggendo il pezzo di Stefano Mariotti, mi viene automaticamente da pensare alla situazione della pastorizia qui nel Nord Italia, dove allevando pecore da carne la situazione non è poi tanto diversa, con la differenza che non sono state affrontate spese per infrastrutture (stalle, mungitrici, ecc…).

Pare che il Ministro non li abbia nemmeno ricevuti… Complimenti davvero! Come al solito, i pastori vanno bene solo per il Presepe e per fare folklore? Non muore solo la Sardegna, senza la pastorizia, ma tanti, tantissimi territori in tutta Italia. Troppe volte si dimentica (o si ignora completamente) il ruolo ambientale della pastorizia, in aggiunta a quello economico, per non parlare poi di quello culturale. Spero ci sia qualche amico dalla Sardegna che legga questo post e ci lasci qualche commento a testimonianza diretta dei fatti. Con queste riflessioni per adesso vi saluto, cercherò di pubblicare un altro post nel pomeriggio, prima di "abbandonarvi" per qualche giorno.

  1. Spero ci sia qualche amico dalla Sardegna che legga questo post e ci lasci qualche commento a testimonianza diretta dei fatti.Non posso non essere d'accordo con la protesta, leggittima credo e aggiungo checi vorrebbe qualcosa di più piccante peressere ascoltati si devono pacificamente usaremetodi che diano risultato tipo fare in modo di essere determinanti e osare di più nel senso… rischiare.

  2. "il ministro non li ha nemmeno ricevuti"…..Al ministro sono più cari gli industriali, cioè quelli che hanno i soldi, cioè quelli che lo foraggiano, logico no???

  3. @pecorinofacile: ci vorrebbe un pecorino più piccante? @#2: mi dicono che, sul sito della Coldiretti, c'è scritto che il Ministro ha ricevuto una delegazione… bene, meglio così!  speriamo che si vedano dei risultati concreti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...