Storie, mostre, appuntamenti

Lasciamo un attimo in sospeso il cammino dei pastori e diamo spazio alle segnalazioni ed ai racconti degli amici. Queste sono giornate fitte di appuntamenti, mostre, fiere (come sempre, se mi mandate le locandine, io pubblico volentieri!).

Iniziamo con la mostra fotografica di Christian Cristofoletti (l’autore fotografico di "Pastori nelle Alpi", di cui vi avevo già parlato qui). L’inaugurazione è prevista per il 22 aprile alle ore 17:00 (visita guidata alle 18:00). La mostra si terrà in occasione del 57° Trento Film Festival e sarà ospitata presso Palazzo Trentini (sede della Presidenza del Consiglio Provinciale – via G.A.Manci, 27 – Trento), dal 23 aprile al 17 maggio (orario 10.00 – 19.00). Leggete qui per ulteriori informazioni.

Andiamo vicino a casa mia, per segnalare la "Settimana della Carne" a Cavour (TO): "Si svolgerà dal 19 al 26 aprile 2009 la decima edizione della Settimana della Carne, la rassegna zootecnica per la valorizzazione della razza bovina piemontese e della filiera della carne di Cavour. Tra gli appuntamenti in programma: l’esposizione bovina, i menù gastronomici della carne, la visita nelle cascine, i mercati di prodotti tipici." Qui l’intero programma della rassegna.

Nel Biellese, a Castellengo di Cossato, si terrà l’11° Mostra Regionale Ovini di Razza Biellese e Razze Autoctone, con appuntamenti dal 24 al 26 aprile 2009. Leggete qui il proramma completo delle varie giornate. Spero di riuscire ad esserci anch’io la domenica della fiera.

Sicuramente sarò qui in veste di relatore. L’Associazione Museo dell’Agricoltura del Piemonte organizza un seminario sul tema "Cascine e Territorio. Mestieri e Migrazioni." Alla Facoltà di Agraria di Grugliasco (TO), via Leonardo da Vinci 44, venerdì 24 aprile 2009, dalle ore 9:00 alle 17:00. Nel mio intervento parlerò di transumanze.

Segnalo poi il convegno "Agricoltura di montagna: le produzioni locali sono a rischio (di estinzione)? Possibili soluzioni per le produzioni zootecniche-casearie di montagna." Organizzato dall’Associazione transfrontaliera AmAMont (amici degli alpeggi e della montagna). Sabato 9 maggio 2009, Poschiavo (Canton Grigioni) Sala comunale La Tor. Il programma si trova a: http://www.ruralpini.it/EventoPoschiavo.htm

Concludiamo con una bella storia. Una serie di coincidenze mi ha fatto incontrare (per ora virtualmente) questa mandria. Si tratta di vacche che praticano il pascolo vagante! Sì, avete capito bene. Una mandria di bovini che si sposta dall’alpeggio alla pianura camminando e passa all’aperto l’inverno. L’altra sera a cena: "Sono passate anche delle vacche, vicino a casa nostra…", diceva la zia di Flavio. Rientro a casa e, tra le e-mail, trovo quella di Lara. "Ciao Marzia, passeggiando in internet mi sono imbattuta nel tuo blog, e ho letto e leggo con curiosità ed entusiasmo le tue storie. Ti contatto, per segnalarti un pascolo vagante di circa 80 bovini, che dagli alpeggi di Crodo si spostano tutti gli anni fino a Novara città. Ci  piacerebbe  essere contattati, se la cosa ti interessa."

E così adesso, tra gli amici di questo blog, abbiamo anche Lara e Gianpaolo. Dopo le prime chiacchierate con Lara (via e-mail), mi è venuta una gran voglia di incontrarli… Questa è la storia di questa foto: "La foto ha una storia: erano le 8,30 di mattino la prima domenica di luglio 08, io era salita presto erano pochi giorni che la mandria era salita in alpeggio, volevo verificare che tutto funzionasse, impianto di mungitura, e attrezzatura del caseificio, mi dicono che un piccolino non era tornato per la notte e non erano riusciti a trovarlo. Bene, appena finita la mungitura, la mamma si è allontanata dalle altre e Gianpaolo mi ha detto: "lasciala andare se non torna per il pomeriggio andiamo noi a cercarla." Bene  dopo c.ca 2 ore lei è tornata con il suo piccolo, ti giuro per me è stata un’emozione indescrivibile."

Ma queste sono storie "normali", il fatto eccezionale è il pascolo vagante di questa mandria, come vi dicevo. Vi parlerò ancora di loro. Per adesso, vi rimando al sito della Masseria Rossi e chiudo con le parole di Lara: " Ammetto che è strano una mandria così grossa di soli bovini, il percorso è lungo è quest’inverno è stato duro tanta, tantissima neve tanti i viaggi per portare il fieno e… i parti sempre di notte. Gli ultimi sono i gemellini e gamba rotta (perché per estrarlo Gianpaolo gli ha rotto una gamba ma ora lui sta bene è privilegiato i percorsi li fa sul furgone, per i gemellini abbiamo dovuto prendere il colostro artificiale la mamma è senza latte). Io non le vedo quasi mai, se non quando transitano vicino a casa. Mi occupo delle privilegiate che stanno in stalla, e sono abbastanza viziate, e penso che non mi amino molto perché le tengo a "stecchetto", devo rispettare i parametri di legge sulle cellule e carica batterica per la caseificazione."

  1. Ciao Marzia! vorrei ricordare che il 25 aprile a Brovello-Carpugnino(VCO) ci sarà la 16° fiera zootecnica del Vergante…non male, molti i banchi ma soprattutto occasione di incontro per tanti allevatori e appassionati locali ma anche dall’Ossola e dalla Valsesia….

  2. ma la foto con la vacca e il vitellino è stata scattata all’alpe veglia? a pian dul scricc?? conosco bene quel posto…..ci siamo vissuti dieci estati in quel posto finchè non cè l’hanno portato via..ci sono cresciuta!!! bei ricordi..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...