Cerco lavoro / offro lavoro in alpeggio

L’estate è finita, la stagione di alpeggio anche, qualcuno è già sceso, altri scenderanno in questi giorni o nei prossimi. Posso allora affrontare un argomento di cui ho parecchio discusso in questi mesi? Quanti sono quelli che mi hanno scritto dicendo "voglio lavorare in alpeggio"? Molti li ho dirottati qui sul sito di AmAmont, altri sul sito svizzero del lavoro in alpeggio, a tutti ho risposto personalmente, in base a quello che mi scrivevano. Parecchi dicevano anche "voglio cambiare vita, voglio allontanarmi da quello che è il mondo di oggi qua in città/pianura…". Adesso vi chiedo: ma voi che leggete quasi tutti i giorni il mio blog, vi siete fatti l’idea che la vita del pastore è idilliaca, esente da problemi e preoccupazioni che non siano quelle di far mangiare gli animali e, al massimo, evitare gli attacchi del lupo? Il mondo è andato avanti anche qui ed il pastore non suona più il flauto mentre bada al gregge…

Burocrazia, leggi, regole da seguire, scadenze da rispettare… E così capita anche di andare avanti ed indietro dagli uffici, per cui… ben venga la strada, le comodità, tutto quello che ti può alleggerire la vita anche lassù a duemila e più metri. Altro che dimenticare il mondo… Il pastore è ben felice di rientrare alla sera e potersi permettere la TV con tanto di parabola, per vedere il telegiornale e magari "Veline" o qualche altro programma che lo distragga completamente dai suoi pensieri quotidiani!! Altro che eremiti che filosofeggiano e scalano montagne…

Torniamo ai nostri aiutanti. Il gregge (o la mandria) stanno per scendere, ma… se ci sono ancora persone disposte a scegliere questa vita per un po’, si facciano pure avanti. C’è chi si dice disponibile a offrire lavoro. Un periodo di prova sul campo, poi una stretta di mano e… o ci si saluta, o si va avanti. Richiesta massima serietà, grande spirito di adattamento, esperienza o estrema voglia di imparare rapidamente, buona salute.

Non esiste solo l’alpeggio, il lavoro continua in cascina e c’è bisogno di aiuto anche in stalla. Se piacciono veramente gli animali… immagino che ci siano persone disponibili a lavorare anche qui. Oppure quelli che si offrono sognano camminate in montagna con ampi spazi? Andate a rileggere "Marcovaldo" di Italo Calvino, il racconto del ragazzino che sale in alpeggio seguendo le campane delle vacche che attraversano Torino e ridiscende che si è fatto uomo… Tutto il tempo a lavorare, lassù, altro che godersi la montagna! Magari capita di camminare sui pascoli: quando tiri il filo per le vacche, porti a spalle in salita un sacco di sale, vai a recuperare una vacca che si è fatta male, cose così.

Per l’alpeggio, dovete ormai aspettare il prossimo anno. Cercate di capire bene cosa vuol dire, prima di partire da casa, arrivare lassù ed andarvene dopo pochi giorni… Perchè non pensavate che una vacca potesse essere così pericolosa, tanto da da mandare all’ospedale chi ci lavora insieme da una vita. Lavori da fare in alpeggio? Pulire la stalla, lavare gli attrezzi ed i locali per la caseificazione, dare una mano in casa a cucinare, spaccare la legna, piantare picchetti, tirare fili (sembra facile… però deve essere fatto in modo che le vacche non scappino!!), fare un recinto per le pecore (provate… partire con la prima rete e magari doverne mettere 5-6, finendo esattamente dove avete iniziato), portare in braccio o a spalle agnelli… Anche badare agli animali, farli entrare ed uscire da stalle, recinti. Riuscire a dividerne uno dal gruppo (una cosa da niente, apparentemente). Vado ancora avanti? Ogni posto ha i suoi lavori!

Se invece vi interessa la pastorizia nomade, rimanere all’aria aperta tutto l’anno… il bello sta per iniziare: autunno, inverno e primavera tra pianura e colline. C’è chi vi sta cercando. Mettetevi in contatto con me e vi indirizzerò alle persone giuste, che si sono dette disponibili a provare. Italiani, stranieri, basta che siate seriamente motivati e con tutte le caratteristiche elencate prima: spirito di adattamento, resistenza al freddo ed alle intemperie. Ricordate che non esiste orario, giorni di festa ed eventuali permessi sono accordati solo se la situazione lo permette, perchè a volte nemmeno il pastore riesce ad assentarsi per un giorno intero per motivi di famiglia!

Pensate che io abbia cercato di spaventarvi? Che sia stata troppo dura, pessimista? Io ho cercato di essere realista, per evitare disillusioni. Poi ovviamente bisogna sempre provare sulla propria pelle! …Questo post lo scrivo oggi, ma vale anche per qualsiasi giorno del futuro in cui qualcuno lo leggerà. Contattatemi a mail @ marziamontagna . it (senza spazi intermedi).

Annunci

  1. Ottimo tutto il discorso!!!
    Tanta gente dice anche a me “Ah, la vita in campagna, ci verrei di corsa! Mica come lavorare in fabbrica!”
    Ok, qualcuno l’ho fatto provare, “Ah, ma non è cosi’ in campagna, si suda, c’è il caldo, insetti, è faticoso!”
    Al massimo vogliono fare il trattorista, ma con aria condizionata e frigo-bar….

    Ciao
    Antonio dalle risaie

  2. Conosco sia il racconto di Marcovaldo che la vita di malga quindi capisco benissimo!
    Ricordo una malga del Lagorai con un panorama di pascoli e montagne da mozzare il fiato ed il ragazzotto della casera spallatissimo ed annoita… te credo, s’era alzato alle sett’albe per mungere, fare il formaggio e tutto il resto, aveva le braccia cotte a forza di stare a mollo nel siero eccetera!
    Non c’è rosa senza spine 😉
    Leela

  3. SEMBRA TUTTO FACILE MA POI BISOGNA PROVARE REALMENTE SUL CAMPO COME E DURA LA VITA DI CAMPAGNA NON E CHE SI FANNO LE 8 ORE E POI SI TORNA A CASA….
    SALUTI ALDO

  4. No, leggendo il tuo blog non ci si può fare l’idea che la vita del pastore sia idilliaca, esente da problemi e preoccupazioni. Ma dai tuoi post traspare passione e amore per quello che scrivi. E questo affascina, coinvolge, attira.

  5. hehehe… personalmente sarei troppo cittadino per sognarmi di cambiare vita così radicalmente…

    quest’estate ho trovato e letto “vita d’alpeggio”. ci avevo già trovato la citazione al racconto di italo calvino: devo ringraziarti per avermi riportato alla memoria un libro che avevo adorato nonostante i ripetuti tentativi di ucciderlo operati da certe “maestre” imponendoci riassuntini e commentucci vari.

    frank-milano

  6. Suoni un po’ come il tenente che addrestrava i marines nel film “ufficiale gntiluomo”. :-)) Hai fatto bene a precisare, a volte noi di città idealizziamo la campagna senza poi saperne molto. Nonostante tutto centinaia di giovani americani continuano ad arruolarsi per poi finire arrostiti in Iraq. Passione o masochismo?

  7. Oggi, oltre che a Marziotta, i complimenti vorrei farli ai suoi commentatori. Da Antonio (che m’ha fatto fare belle risaie) a Leela (“spallatissimo ed annoita” ci ho messo un po’ a capirlo), da NonnaPaper (che ha ragione, le cose che dici attirano per come le dici) a Scarlettinas, col suo “ufficiale e gentiluomo”, che m’ha fatto pensare all’ufficiale di complimento.
    Faccio troppi complimenti?

  8. Giorno dopo giorno, ci racconti la vita degli alpeggi. I sacrifici dei cristiani e la vita degli animali. E’ vero, spesso è più facile pensare al pastore che suona il flauto o che intaglia oggetti di legno per far scorrere il tempo. Il lavoro del pastore è un lavoro di sacrificio, che non conosce domeniche di ozio e il gregge va nutrito e seguito anche nei giorni di pioggia e persino a Natale. Speriamo che si trovino ancora persone con la Vocazione del Pastore. Perchè nonostante i sacrifici è ancora un bel Mestiere.
    heidi

  9. @antonio: vedo che confermi le mie parole…
    @leela: alpeggio del piemonte, malga del lagorai, la vita è la medesima…
    @aldo: otto ore, poi altre otto, e magari altre otto ancora… 😉
    @nonnapapera: un conto è lasciarsi coinvolgere leggendo (e mi fa piacere riuscirci!), un conto poi è provare sul campo!!
    @frank: ti fa onore ammetterlo! tanti invece sentenziano, ma poi…
    io pure avevo odiato marcovaldo quando me l’avevano fatto leggere a forza, l’ho rivalutato leggendolo per conto mio e, inspiegabilmente, mi era rimasta quella cosa della transumanza, pur essendo io all’epoca lontana mille miglia dal mondo degli alpeggi… segno del destino??
    @scarlet: addirittura? 😉
    però a volte ci vuole… ed io lo dico dalla parte di una che prima idealizzava, poi è passata dall’altra parte.
    c’è sempre chi lo dice che passione e masochismo debbano essere disgiunti? a volte mi sa che vanno a braccetto!!
    @asno: troppi, troppi! comunque grazie a nome di tutti!
    @heidi: per lo meno, speriamo che continuino quelli che ci sono

  10. Salve, vorrei sapere se qualcuno può darmi un numero di telefono per contattare una malga che mi offra la possibilità di lavorare in mezzo alla natura e con gli animali (non tra la gente) . Grazie

  11. salve a tutti ,i chiamo diakha, ho 33 anni ,sto cercando un lavoro in montagna, sono di alessandria, ma sono disposto trasferirmi ovunque purche sia in montagna.
    sono disponibile subito.
    per contatto: diakha.. 3895898803
    GRAZIE.

  12. ciao mi chiamo irene,sto disperatamente cercando di spostarmi dal mio paese….se qualcuno avesse bisogno di una ragazza che lavora contattatemi.
    3932204997

  13. Tutto vero quello che dici o quasi. Però non bisogna neanche esagerare: io personalmente ho visitato alpeggi gestiti da famiglie che hanno un’ azienda agricola e che d’estate caricano l’alpeggio e, anche se si alzano presto alla mattina non si ammazzano però di fatica pur essendo in quattro e dovendo gestire 50 mucche da latte. penso che il problema principale sia quello di trovare affiatamento con la gente con cui lavori e vivi in alpeggio. Comunque ti garantisco che per vivere in alpeggio, a meno che non sono le montagne di casa tua del tuo paese, ti garantisco che devi amare la montagna se no col cavolo che ci vai a lavorare in alpeggio. P.S. All’alpigiano che di sera invece di giocare a carte ho ascoltare radio maria preferisce vedere veline, consiglio di alzare meno il gomito a tavola!

  14. dipende.. dove sto io non si filosofeggia è vero, ma per un periodo la luce del rifugio Fronza si spegneva alle 22 perchè un fulmine aveva causato un danno e siamo stati col generatore. La connessione ad internet è lenta e salta spesso. Nessuna TV. Solo una bellissima vista sulle Dolomiti.
    E’ tutto stupendo

  15. @massimo: certo, ci sono mille situazioni diverse. però comunque bisogna amare, come dici tu, la montagna, e soprattutto gli animali, perchè devi essere disposto a sacrificarti per loro 365 giorni all’anno.
    ps: quello che guardava “veline” è pure astemio!
    @annamaria: passione anhe per lavorare in un rifugio… a volte è meglio avere a che fare con gli animali che con le persone 😉

  16. salve mi hiamo salvatore ho 44 anni e non ne posso + di vivere in citta milano e veramente in vivibile x l aria ,x lgli uomini che pensano solo alla ricerca dei, soldi, del potere ,non cè +slidarietà amicizia ,x mè parlare con la gente ,salutarsi ,scambiarsi, un saluto, insomma come una volta dove si conoscevano tutti ,vi prego se conoscete un posto,dove posso ,cambiare la mia vita , di segnalarmi ,so fare un po di tutto,accudire ,animali,giardino ,fare ,lavorare la terra,insomma mi do da fare grazie il cell3348111244

  17. ciao mi chiamo soufiane ho 20 anni sono di varallo sesia provoncia di vercelli!!!!tipi di lavoro ho fatto l’antonaco per 6 mesi!!!!! poi ho fatto 3 anni in segheria e legnameria mi hanno lasciato a casa da ottobre!!!!!!ho letto ttt e veramente sn disponibile a farlo!!!se è possibile verrei veramente quando vuole!!!!il mio numero 3496290724!!!! se gli interesso mi chiama pure quando vuole grazie mille

  18. ciao a tutti sono un ragazzo del piemonte mi chiamo giuseppe devo compiere 20 a maggio mi intereserebbe lavorare con gli animali gia sto lavorando nel mio paese come pastore ma non e quello che vogli fare il mio desiderio e di andare a lavorare negli alpeggi spero che qualcuno mi chiami al numero 3457615940 sarebbe un bel regallo per me ciao a tutti

  19. Io verrei di corsa, non ho paura di faticare, mi piace la vita all'aperto , la cacca di vacca non mi disturba affatto. detesto il fumo delle città e la maleducazione della gente. Sorrido e mi piange il cuore. La fatica fisica è un dono.

  20. Ultra cinquantenne di origine veneta, per 25 anni ho personalmente caricatomalghe anche 3 contemporaneamente prima con vacche da latte e poi anche riproduttrici da carne. Per motivi famigliari da qualche tempo ho chiuso l’attivita,ma per me e  come aver chiuso le persiane di casa.

    Per mettere sul mercato la mia disponibilita,la mia esperienza,comunque legata esclusivamente al settore bovino,posso assumere anche impegni di responsabilita  per quanto riguarda problemi sanitari dell’allevamento-qualita latte-fienagione-ecc.Qualora vi fosse qualche interessante proposta sono disponibile a qualsiasi spostamento.contatto :e-mail   remedio51@yahoo.com   

  21. Ciao sono Ciro,abito in pianura popolata di zanzare tigre ma appassionato di montagna,casere,rifugi,dormire all'aperto.Da un pò di tempo sto cercando qualche opportunità lavorativa (essendo senza lavoro) che mi permetta di andare a vivere altrove.Leggendo la vita da "malgher"avevo già intuito osservandoli quelle volte che li vedo che è dura e sono bravi nel portare avanti quel tipo di lavoro.Il mio problema nel fare questo non sarebbe tanto la fatica fisica,ma il convivere con animali d'allevamento,dove vengono uccisi, sarebbe per me un grosso trauma da digerire.Una cosa che osservavo che in diverse piccole località montane che si stanno spopolando per vari motivi dei residenti causando in certi casi l'abbandono abitativo e manutentivo di zone meravigliose,perche data "la grande crisi"non viene data l'opportunita a chi vuol andare a vivere in montagna di lavorare anche per pochi soldi per il mantenimento ambientale?Se esistono realtà del genere mi piacerebbe venirlo a sapere. Ciao a tutti.

  22. Bellissimo!Mi ciamo Nedyalko Sarnev-un uomo di 49 anni di nazionalita Bulgaro(Europa Unita).Mi  piacerebbe lavorare con animali(cascina,il gregge e c.c.),ance nel settore di produre il formaggi.Acetto cualsiasi tipo di lavoro.Esperienza-adetto alla raccolta delle uova presso azienda avicola a          Cipro.Sono persona cordiale e socievole,puntuale e affidabile. Disponibile da subito e a trasferimenti.Contatto:sarnevaivana@gmail.com  o ciama numero:3285606038                             

  23. Ciao,
    sono appena tornato dalla vendemmia e sono alla ricerca di lavori in alpeggio per l'anno che viene; ora ho un contatto per fare la raccolta delle olive.
    Ma in realta' mi piacerebbe accrescere le mie esperienze nel lavoro nelle cascine o ancora meglio nell'ambito della pastorizia nomade.
    Ho fatto vari tipi di esperienza in comunita agricole sull'appennino Tosco-Emiliano: far legna per l'essicatoio, pascolo con le capre (non si potevano far pascolare da sole per via dei lupi), ristrutturazione di rustici, aiuto negli orti e tutti i lavori che riguardano la vita rurale.
    Settimana prossima mi spostero verso la svizzera per cercare qualche azienda che possa avere bisogno.
    Per il momento non ho contatti, quindi andro e faro' una settimana alla ricerca di lavoro.
    Volevo sapere se avevi qualche indirizzo di aziende che potrebbero essere interessate, sia in svizzera che da altre parti.

    Ti ringrazio

    Un saluto

    Oscar

  24. Ciao sono Oscar,
    ti ho appena lasciato un commento, sto andando a cercare lavoro in svizzera e ti chiedevo se sapevi indirizzarmi.
    Ho dimenticato di lasciarti un mio contatto
    Questo è il mio numero 3382344427.
    Sennò l'indirizzo e-mail è:
    oscar_stanc@yahoo.it

    Saluti
    Oscar

  25. Salve siamo un assciazione che si ocupa principalmente di Immigrazione, vi volevamo chiedere un agrande mano.. Abbiamo qui con noi un signore di nome Shiba, ha urgentemente bisogno di un lavoro.. è molto esperto nel settore sia in fattoria, nel pascolo, nel maneggio ecc… attendiamo vostre notizie… contattateci!!!!!!! 

  26. salve,sono un ragazzo di piacenza,ho fatto un po’ di tutto nella vita,vorrei fare l’esperienza di accudire animali,stalla ecc,legna,ho gia’ lavorato con cavalli,vi lascio l’email di un’amica,grazie gigi

  27. Appassionata e appassionante, complimenti di cuore per il tuo lavoro che risuona Amore per gli animali da reddito (e non solo) e per chi se ne prende cura.
    Bello il lavoro di connessione che fai / fate !
    Ti vorrei segnalare questo progetto http://www.facebook.com/VaccaChianina?ref=hl anche come progetto antipredazione.
    Un accorato saluto dalle colline toscane. Ciao a tutti Luca

      • ciao mi chiamo matteo, sono un ragazzo di 22 anni e abito in provincia di cremona. ho letto il blog e mi sono iscritto, ti faccio subito i complimenti per la passione che metti in quello che fai e che si percepisce in quello che scrivi. io vorrei intraprendere un’esperienza di questo tipo e mi chiedevo se potevi darmi delle dritte su dove cercare queste opportunità di lavoro.. ho già esperienza con le vacche essendo figlio di agricoltori qui in pianura. ti lascio il mio indirizzo mail (matteo.piloni@alice.it) sperando in una risposta. ti ringrazio in anticipo.

  28. Buonasera, sono un ragazzo appassionato di allevamento e trasformazione,lavoro nel settore caseario. sto cercando lavoro per il 2015 se vi può interessare contattatemi grazie

  29. Gentile signore, sono di Como, anzi Brianza, davanti a casa mia c’è un allevamento di mucche enorme. Il mio desiderio sarebbe di intraprendere un avventura stabile in questo settore
    E mi sono rivolto a lei. Spero e attendo sua chiamata per darmi una opportunità del genere. In fede, Molteni andrea

  30. Ciao siamo una giovane coppia di 23 e 28 anni cerchiamo per l’inverno stagione in manga o in rifugio e per l’estate in alpeggio per imparare il mestiere io qualcosina l’ho visto aiutando mio cugino con vacche a latte pezzate rosse logicamente non posso dire di avere questa grandissima esperienza però conosco la fatica e la dedizione che ci vuole tale che abbiamo il sogno di avviare un domani la nostra azienda, ma prima bisogna imparare e metter da parte un bel gruzzolo…se ci puoi aiutare ti saremmo grati….grazie da Erik e Adriana.

      • Ciao siamo una giovane coppia di 23 e 28 anni cerchiamo per l’inverno stagione in manga o in rifugio e per l’estate in alpeggio per imparare il mestiere io qualcosina l’ho visto aiutando mio cugino con vacche a latte pezzate rosse logicamente non posso dire di avere questa grandissima esperienza però conosco la fatica e la dedizione che ci vuole tale che abbiamo il sogno di avviare un domani la nostra azienda, ma prima bisogna imparare e metter da parte un bel gruzzolo…se ci puoi aiutare ti saremmo grati….grazie da Erik e Adriana.
        Erik 3457041379/Adriana 338355867

  31. Parole sante ii vengo da famiglia di pastori estate in alpeggio inverno in cascina .un bel lavoro .o lasciato il lavoro a 25 anni per fare il camionista ora che i miei figli sin autosufficienti tornerei volentieri alle mie origini….chi avesse bisogno sin disponibile…..

  32. È giusto spiegare a chi si è messo in testa di cambiare vita la quotidianità di chi vive in fattoria e che vive con gli animali con tutte le problematiche che comportano . Comunque io Sto cercando di cambiare vita vorrei trovare un alpeggio in Valle d’Aosta che abbia bisogno di mano d’opera in stalla e in alpeggio disposto a trasferirmi ho la patente di guida dei tir faccio camionista mi arrangio con tutti mezzi vorrei vitto e alloggio in cambio nulla di che basta che sia in alta montagna ..un saluto da parte mia spero una risposta.
    . ciao

    • ciao, per pubblicare un annuncio, scrivimi in privato e metti anche un recapito per essere contattato. però adesso la stagione è alla fine, tra un mesetto scendono tutti… comunque può darsi che ci sia qualcuno che ha ancora bisogno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...