Aggiornamenti

Giungono segnalazioni dal mondo pastorale… E allora eccoci al secondo post odierno, per dare a tutti il tempo per (eventualmente) organizzarsi e prendere parte a queste manifestazioni!

Iniziamo dall’Ossola:

“Tempo di migrar” IV edizione

che si svolgerà a

Premia, sabato 27 settembre 2008

 

PROGRAMMA

  • Ore 15,00 Arrivo del gregge in frazione Cadarese
  • Ore 16,00 Dimostrazione di lavorazione della lana e del feltro, operazione di tosatura, presentazione prime produzioni in feltro, poppata degli agnellini, stand con formaggi e salamini di capra
  • Ore 19,30 Cena a base di prodotti ovi-caprini nei ristoranti locali
  • Ore 23,00 (circa) partenza del gregge dalla frazione Cadarese
  • Ore 24,00 (circa) transito gregge nel centro di Premia e sosta di circa 30 minuti per consentire il deflusso delle auto
  • Ore 03,00 (circa) arrivo gregge a Crodo

Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie per la cena):

Comune di Premia – tel. 0324.62021 – www.comune.premia.vb.it

Anche quest’anno quindi si ripete l’appuntamento con il gregge di Ernestino Morandi in occasione della discesa dall’alpeggio… Spero di ricevere le foto da qualcuno di voi!

Passiamo al Biellese:

11° Meeting Biellese Pezzata Rossa d’Oropa

Prato delle Oche – Oropa (BI)

Sabato 13 settembre 2008, inizio ore 9:30 – domenica 14 settembre

Esposizione di campane e campanacci

Rassegna Zootecnica

Campo Fiere, Benna (BI)

Domenica 30 settembre, ore 10:00

Ringrazio, oltre a chi mi segnala queste iniziative, gli amici che mandano foto…

Prima di tutto un grazie a Federico che è stato in Abruzzo e mi ha portato questo poster con la poesia di D’Annunzio che ben si intona al mese attuale… anche se ci auguriamo che qui la transumanza avvenga in ottobre!

Mauro invece in Val Maira, a Marmora, ha già incontrato questi margari che caricavano la loro mandria sui camion, segno che per qualcuno la stagione si chiude veramente… Mancanza di erba?

Invece in Val Chisone ha fotografato pecore sotto la Ciantimplagna

…e vacche dalle parti di Cerogne. In effetti il colore dei pascoli si fa sempre più giallo…

Chiara è stata in vacanza nel Giura ed ha visitato un’azienda di pecore da latte che ha subito attacchi da lince ed ha provato ad introdurre questi lama come difesa dal predatore. Chissà se funzionerà? In America dicono di sì…

Sempre da quelle parti, la nostra amica svizzera ci manda immagini di paesaggi rurali: campi sconfinati…

…e fattorie, in molte delle quali si allevano cavalli e vacche pezzate. C’erano le foto anche di questi animali, ma per una volta ho preferito dar spazio a questa "cascina" che mi dà una sensazione di pace e tranquillità.

Hanno anche incontrato questa carrozza trainata da asini, che ancora di più ci fa immergere in un mondo agreste…

A casa però c’era il fieno da fare, così i contadini/allevatori hanno lasciato le ferie alle spalle e si sono messi al lavoro, con un ruolo per tutta la famiglia.

Ecco allora tutti e due i figli, "Deepak di 15 e Marta di 14 anni, che quest’anno hanno potuto cominciare (tutti fieri!) a guidare il nostro vecchio trattore SAME (risale a prima degli anni 1960!) quando abbiamo imballato il fieno sul prato. Deepak vorrebbe diventare contadino, speriamo! Marta fa un po’ più fatica a lavorare ma, quando alla fine vede il risultato dello sforzo che abbiamo fatto tutti assieme, è tutta contenta anche lei…"

  1. I lama sono pensati al posto dei cani da guardiania, non assieme a questi. Gli svizzeri non sono ancora tanto abituati ai cani da protezione e stentano un po’ a decidere di introdurli. A volte ciò è sensato, perché questi cani creano anche vari problemi con passanti e vicinato. Allora si tenta anche con asini e lama, anche se io sono pun po’ scettica sulla loro efficacia (magari finché si tratta di una lince o un lupo solitario, ma se arriva un branco…).

  2. @equipaje: ad un pastore che aveva preso i lama qui in piemonte… era successo proprio quello, tanti sputi in faccia!
    @amedeo: gattone sì, ma affamato!
    @anonimo#5: presumo che sei chiara… grazie delle spiegazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...