Io per il futuro ho solo in mente di aprirmi un’azienda mia

Dopo aver dato la parola a Gabriele, è la volta del suo amico Stefano. Lascio che sia lui e le sue foto a raccontare questa storia. A me ha commosso, perchè Stefano ha scritto davvero con il cuore.

Il mio nome è Stefano De Cicco, sono del 1995 e vivo a Biella, a Tollegno, ma le bestie le ho in una cascina a Verrone assieme a mio nonno. Il posto dove ho le bestie si trova in pianura, è un comune abbastanza popolato e la cascina e circondata da villette e perciò ci viene difficile pascolare in autunno. Io vivo assieme ai miei genitori, anche se la maggior parte del tempo la passo assieme a mio nonno in cascina.

Io per il momento possiedo una decina di pecore e tra un po’ mio nonno mi regalerà una decina di vacche di razza Pezzata Rossa d’Oropa. Questa passione mi e venuta all’età di 6 anni, però purtroppo da piccolo non potevo dare una mano a mio nonno perchè i miei genitori non mi portavano da lui a lavorare, adesso lavoro tutto quello che posso perchè da quando ho la moto non sono più alle dipendenze dei miei genitori.

Io ho deciso di prenderela Pezzata Rossad’Oropa perchè i miei avi l’hanno sempre allevata e io voglio continuare ad allevarla e poi è anche una razza in via di estinzione. I miei genitori sono d’accordo che faccio questo mestiere però vogliono anche che io studi, però io sono contrario perchè se vado a scuola non ho tempo di stare dietro le bestie e questo loro non lo vogliono capire. A settembre la scuola non la rincomincio, anche se loro sono contrari! I miei genitori non hanno bestie, le ha mio nonno i miei genitori non sanno neanche come si munge un vacca, io voglio prendere il posto di mio nonno e portare avanti la sua impresa. Tutto quello che so lo devo a mio nonno, è lui il mio “maestro”, lui ha avuto pazienza di insegnarmi tutto, anche se alcune cose ho dovuto impararle da solo. Le miei bestie non sono bestie da latte ma neanche tanto buone da carne, però noi ce li facciamo andare bene perchè se no non si mangia. La mia è un’impresa tradizionale, mungo ancora a mano perchè la mungitrice non mi piace, e ogni tanto mi faccio una toma per me, non posso vendere formaggi perchè non ho il permesso dell’usl.

In estate andiamo in montagna, adesso che mio nonno è anziano non può più andare su in alta montagna, perciò adesso giriamo da un montagna all’altra, la baita ce l’abbiamo sotto il comune di Sagliano Micca, il nome della baita è Colmo di sotto. Io preferisco la montagna perchè mi trovo più a mio agio e faccio quasi tutto quello che voglio e poi le bestie non stanno tutto il giorno chiuse in stalla, e stanno fuori tutto il giorno. Dell’alpeggio mi piace vedere le bestie fuori nei prati stare al pascolo per ore e senza nessuno che dice cosa fare. 

Al mattino in inverno mi sveglio alle 6:30 faccio colazione e poi vado in stalla a fare i lavori fino alle 10 (quando non vado a scuola), poi al pomeriggio se non c’e tanta neve prendo le pecore e le allargo da mezzogiorno fino alle cinque e poi dalle 17:30 torno in stalla a fare i lavori fino alle 19:30. Quando c’e tanta neve e non posso allargare le pecore, se qualcuno ha bisogno vado a dare un mano a fare dei lavori, come ad esempio andare a far legna. Per il momento studio ancora, faccio prima superiore, ai Salesiani a Vigliano e studio da falegname, ma a me non piace studiare e infatti questo è l’ultimo anno che vado a scuola e starò dietro le bestie e andrò a fare qualche giornata a lavorare.

Di questo mestiere mi piace il fatto che non prendo ordini da nessuno, perchè con le bestie quello che decide sono io e non gli altri e poi perchè posso stare con gli animali, che ti danno grosse soddisfazioni, come far nascere un vitello che è una cosa che quasi nessuno fa. Di questo mestiere non c’è niente che mi pesa fare, qualunque cosa che riguardi questo lavoro la faccio volentieri. Io per il futuro ho solo in mente di aprirmi un’azienda mia, anche non con tante bestie.

Secondo me l’allevatore del XXI secolo rispetto al passato pensa di più a far vedere il numero delle bestie che possiede e magari non le tengono neanche bene, invece un tempo le famiglie non avevo tante vacche e quelle poche che avevano le tenevano con la massima cura e non gli importava il numero (almeno è quello che penso io). L’unica difficoltà che ho incontrato fino ad ora è il fatto che io il dialetto non lo parlo tanto bene perchè sono mezzo meridionale e a me la cosa dispiace perchè un po’ vengo scartato agli altri.

Dalle mie parti soprattutto tra i giovani chi fa l’allevatore e visto un po’ come un pezzente, uno che non si lava mai e che è un lavoro inutile che non serve a niente. Quando ho un po’ di tempo libero vado in giro con un mio caro amico che anche le ha le pecore, andiamo in qualche bar a berci qualcosa e poi torniamo a casa, la maggior parte dei miei amici sono allevatori. Per fortuna da giugno fare l’allevatore diventerà la mia attività principale in quanto lascerò la scuola per stare dietro le bestie. La maggior parte del mio tempo libero è dedicato agli animali; anche se non devo fare lavori in stalla, prendo la spazzola e mi metto a spazzolare le vacche anche per 3 o 4 giorni di fila.

Io non credo di poter dare consigli ad altri, vorrei solo dire che se è questa la loro passione, di continuare questa passione e di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno. Internet lo uso lo ogni tanto, quando lo uso è per cercare alcune malattie che possono arrivare agli animali e guardo altre razze bovine di altre regioni, per me è una cosa utile in certi momenti in altri no (mi piacerebbe trovare qualche sito di aste di vacche e capre nelle parti del Biellese o in Piemonte).

About these ads

  1. far il lavoro con le “bestie” e una grande soddisfazione,lo faccio da….un bel po.cavalli e pecore e galline.ma,se sapessi far anche il falegname non sarebbe male…piu si sa,meglio e’!x il resto….auguriii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...